home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Gestione del servizio idrico, dopo la rescissione nessuna soluzione già pronta

L'interdittiva della Prefettura ha bruciato i tempi, mentre i sindaci dell'Ati speravano di avere ancora margine per trovare una vera alternativa, richiesta dal territorio ma complessa da realizzare

Truffa, quattro indagati a Girgenti Acque per indebiti contributi

Sede della Girgenti Acque

Lo hanno chiamato “Piano B”, ma in realtà, se e quando saranno chiusi i conti con Girgenti Acque, sarà a tutti gli effetti il “Piano A”. Il problema è che, effettivamente, di pronto non c'è davvero nulla. Sul tavolo dell'Ati, in questo momento, non esiste nemmeno una semplice bozza di una forma di gestione alternativa a quella prestata dalla società che fu di Marco Campione. I primi a rilevarlo, e a sottolineare come questo sia evidentemente un problema non di poco conto, è stata la stessa opposizione in consiglio comunale a Sciacca del presidente Francesca Valenti, che della città delle Terme è sindaco.

Sul nostro quotidiano cartaceo, in edicola oggi 25 novembre, i dettagli dell'intera vicenda.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP