Notizie locali
Pubblicità
Coronavirus, decine di Bar e pizzerie chiudono ad oltranza a San Giovanni Gemini e Cammarata

Agrigento

Coronavirus, decine di Bar e pizzerie chiudono ad oltranza a San Giovanni Gemini e Cammarata

Di Gaetano Ravanà

A San Giovanni Gemini e Cammarata, per prevenire il Coronavirus, decine e decine di esercenti hanno deciso di aderire alla campagna "Io resto chiuso, prima di tutto la salute". Già da questo pomeriggio, le due cittadine montane della provincia agrigentina sono diventate fantasma con saracinesche chiuse in ogni angolo dei due comuni. Sarà difficile, domani, anche prendere un caffè anche se non tutti finora hanno aderito. Molti altri, però, sono sul punto di aderire all'iniziativa che non ha finora precedenti in Italia, nemmeno nelle zone cosiddette rosse.

Pubblicità

Le notizie che arrivano puntualmente dalle zone del Nord, ma anche dalla stessa Sicilia, con i contagi che aumentano, hanno spinto alcuni esercenti dei due comuni di dare una forte scossa, abbassando le saracinesche si eviteranno anche gli assembramenti di giovani e meno giovani. Qualcuno degli esercenti che ha aderito all'iniziativa ha aggiunto "Ci auguriamo di rivedervi molto presto, significherà che la battaglia contro il Codiv-19 è stata vinta".

Non mancano anche in questi due comuni anche le fake news, una delle quali riguarda il ristorante "Filici". In un post su Facebook, i titolari hanno scritto: "Gira voce che nel nostro ristorante ci sia un caso di Coronavirus e che siamo in qurantena. Vi assicuriamo che questa notizia è assolutamente falsa, ad oggi siam ancora aperti anche se assieme ad altri colleghi stiamo decidendo se abbassare le saracinesche".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA