Notizie locali
Pubblicità

Archivio

Donna uccisa a Palermo, la polizia stringe il cerchio

Di Redazione

PALERMO - Gli investigatori della omicidi della squadra mobile di Palermo hanno stretto il cerchio su una decina di clienti di Anna Maria Renna, la prostituta uccisa nel suo appartamento in via Maggiore Toselli, a Palermo, una settimana fa. Tra loro ci potrebbe essere l'assassino. I pm Emanuele Ravaglioli e Claudio Camilleri hanno emesso un decreto di perquisizione per un uomo di 58 anni nel cui appartamento sono state trovate delle scarpe con le suole macchiate, potrebbe essere tracce del sangue della vittima. Sarà la scientifica ad eseguire i controlli. L'uomo però avrebbe un alibi e testimoni che confermerebbero la notte del 9 dicembre, giorno del delitto, non si sarebbe mosso da casa. Controllando i telefoni della vittima gli investigatori hanno verificato numerosi contatti con alcuni clienti. Per questo sono pronti nuovi provvedimenti di perquisizione che scatteranno per altri sospettati del delitto messo a segno con undici coltellate.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: