Notizie locali
Pubblicità

Archivio

T shirt intrise di cocaina a Fontanarossa Erano in un pacco destinato a un catanese

Finanzieri si travestono da corrieri e arrestano il destinatario

Di Redazione

Si era fatto spedire dal Venezuela un pacco con almeno 300 grammi di cocaina “nascosta” in alcune t–shirt intrise della sostanza stupefacente. La droga ha un valore sul mercato di circa 50 mila euro. L'uomo, un 28enne catanese, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza. Tutto è cominciato quando i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria durante le normali attività di controllo sulle spedizioni postali in arrivo all'aeroporto di Fontanarossa, svolte anche con l'ausilio delle unità cinofile antidroga, hanno individuato un pacco ritenuto sospetto perché spedito dal Venezuela, con transito in Inghilterra, e con destinatario finale un catanese.

Pubblicità

 

La spedizione, affidata a un noto corriere espresso, recava l'indicazione abbigliamento e, in effetti, all'apertura del plico sono state trovate tre t–shirts che erano però completamente intrise di cocaina. Si tratta di una modalità di occultamento da tempo adottata dalle organizzazioni dedite al traffico internazionale di stupefacenti per sfuggire ai controlli. I finanzieri hanno poi provveduto a effettuare la consegna del pacco e hanno arrestato l'uomo presentandosi travestiti da corrieri a Misterbianco dove risiede il destinatario. Si tratta di A.P., di 28 anni, che è stato arrestato e condotto nel carcere di Piazza Lanza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA