Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, lavavetri e spacciatore nigeriano aggredisce anche agente: arrestato

Di Redazione

CATANIA - Un lavavetri che "lavorava" in uno degli incroci maggiormente affollati di Catania, quelli tra i viali Vincenzo Giuffrida e Raffaello Sanzio, è stato arrestato dalla polizia per spaccio di droga. E’ un nigeriano di 26 anni Sediu Ybubk, bloccato dopo un inseguimento da agenti del commissariato Borgo Ognina che hanno anche recuperato lo zaino con 53 grammi di hashish e una dose di marijuana che aveva gettando per strada durante la fuga.

Pubblicità

In commissariato il giovane ha fornito diverse false generalità, ma è stato identificato grazie ai riscontri Afis effettuati da personale del gabinetto regionale della polizia scientifica. Poco prima di essere dichiarato in stato di arresto il 26enne ha aggredito i poliziotti, colpendone uno con un calcio così violento da provocargli la frattura di una gamba. L’agente è stato condotto in ospedale il nigeriano in camera di sicurezza con le accuse aggiunte di falsa dichiarazione sull'identità personale, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni gravi colpose.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: