Notizie locali
Pubblicità
Il Sicilia il virus circola al ritmo di 30 casi al giorno: il bollettino del 9 agosto

Covid-19

In Sicilia il virus circola al ritmo di 30 casi al giorno: il bollettino del 9 agosto

Di Redazione

CATANIA - Ormai da diversi giorni in Sicilia il virus corre al ritmo di 30 casi al giorno. Dopo i 28 di ieri e i 30 del giorno prima, nelle ultime 24 ore altri 29 nuovi casi di covid sono stati diagnosticati nell'Isola a fronte di solo 1.277 tamponi processati dal sistema sanitario regionale. Come consuetudine, nel weekend vengono effettuati molti meno test, quindi, seppur stabile, l'aumento dei contagi riportato dal bollettino giornaliero del ministero della Salute è piuttosto sensibile. 

Pubblicità

Le nuove 29 infezioni fanno salire il numero degli attuali positivi a 40, di cui 376 (ieri erano 328) in isolamento domiciliare, 39 ricoverati in reparto ospedaliero con sintomi (-2 rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri).ù

I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono invece 3.453, i guariti 2.749 e i deceduti sempre 284.

E' sempre Catania la città con il più alto numero di contagi. Dei 29 nuovi positivi, 9 infatti sono stati intercettati nel capoluogo etneo, 8 a Enna (tutti migranti), 7 a Siracusa, 3 a Palermo, 1 a Ragusa e 1 a Trapani. Quindi il bilancio di oggi dice 8 migranti e 21 siciliani. 

In Italia

Continua ad abbassarsi l’età media dei nuovi positivi da Covid mentre regioni come Toscana e Piemonte registrano un decisivo aumento di malati. Nel giorno in cui il numero delle vittime torna alle cifre di inizio emergenza, con due morti nelle ultime 24 ore, salgono nuovamente i contagi. Sono 463 in Italia gli ultimi casi registrati nel bollettino quotidiano, che fanno salire il totale a 250.566.

L'andamento dei decessi, da mesi notevolmente rallentato, ha raggiunto quota 35.205 facendo segnare con le ultime due vittime un dato che non si registrava dallo scorso 21 febbraio, quando si verificarono i primi due decessi di persone positive al virus in Italia: quella data da allora ha segnato l’inizio di un dramma che nello scorso 27 marzo raggiunse uno dei giorni più difficili, quando si registrarono 919 morti.

Ma anche in queste ore l’ondata di contagi prosegue e i dati sono ancora più preoccupanti se si considerano i nuovi positivi in relazione al numero di tamponi effettuati: 37.637 a fronte dei 53.298 del giorno precedente. E sale il numero delle persone attualmente malate, in totale 13.263.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA