home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il primo siciliano climate leader con Al Gore

Giuseppe Toninelli, di Riesi, ha partecipato al corso a Berlino: «Tutto è cominciato con l’Expo di Milano»

Il primo siciliano climate leader con Al Gore

Giuseppe Toninelli

Riesi. “The Climate Reality Leadership Corps” è il programma di formazione che dal 26 al 28 giugno ha visto protagoniste a Berlino 860 persone provenienti da 50 paesi del mondo per diventare un Climate Leader dell’Organizzazione internazionale fondata da Al Gore, 45° vice presidente degli Stati Uniti d’America sotto la presidenza di Bill Clinton e Premio Nobel per la Pace nel 2007 per il suo impegno in difesa dell’ambiente. Tra i partecipanti al corso c’era anche Giuseppe Toninelli, giornalista riesino, che da qualche anno vive a Milano e ora anche Climate Leader, vale a dire un attivista per il clima, che ha a cuore le sorti della vita del pianeta.

Svolge azioni e iniziative di sensibilizzazione sulle principali cause del cambiamento climatico e sulle soluzioni oggi possibili per mitigarne gli impatti e scongiurare conseguenze ben più gravi per la sopravvivenza dell’intero genere umano. «Dal 2015 mi occupo anche di giornalismo ambientale - racconta Toninelli - e ad aprirmi la mente su tante realtà è stata la mia esperienza in Expo Milano. Da lì ho iniziato a lavorare per una multinazionale dove ho avuto la possibilità di affrontare le tematiche legate alla sostenibilità, guardandole con gli occhi di una grande azienda. La mia formazione professionale mi ha portato quindi a cogliere anche l’opportunità di partecipare a questa esperienza internazionale direttamente con Al Gore. Ho inviato il mio curriculum e sono stato selezionato».

Nei giorni di formazione a Berlino sono stati tanti i temi affrontati: cosa sono i cambiamenti climatici, quali sono le loro cause e le conseguenze sul nostro pianeta e soprattutto cosa si può fare per contrastare questa crisi climatica. «I cambiamenti climatici e le loro conseguenze sono un tema che mi sta particolarmente a cuore - prosegue il giornalista riesino - . Già in passato ho realizzato servizi che trattano di questo argomento e un mini documentario in collaborazione con la scuola elementare Monte degli Ulivi di Riesi. Conosco bene la drammaticità della situazione climatica a livello mondiale e non dobbiamo mai pensare che il cambiamento climatico sia un fenomeno lontano da noi. La grandinata di fine giugno a Riesi dello scorso anno e i relativi danni ne sono una prova. Proprio perché gli impatti li vediamo nelle comunità locali ho deciso di diventare anche un Climate Leader e lavorare insieme alla comunità di Climate Leaders italiani che sta crescendo per coinvolgere istituzioni, associazioni e semplici cittadini in questa lotta che ci deve vedere uniti».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa