Notizie locali
Pubblicità
Acireale, rapina al bar della stazione di servizio: un fermo

Cronaca

Acireale, rapina al bar della stazione di servizio: un fermo

Di Redazione

CATANIA - Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Acireale hanno fermato il 36enne Vito Mauro per rapina aggravata in concorso e ricettazione e denunciato un suo complice di 42 anni accusato anche di favoreggiamento personale.

Pubblicità

Secondo l’accusa, sarebbero i banditi che la notte del 20 marzo scorso hanno assalito il bar di un’area di servizio di via Cristoforo Colombo ad Acireale minacciando un dipendente con un coltello da cucina e rubando 170 euro. Una svolta nelle indagini è arrivata dalla visione dei video registrati dall’impianto di sorveglianza del locale che ha permesso di rilevare la targa di una Smart, intestata alla moglie dell’uomo denunciato, che era stata utilizzata dai rapinatori per un sopralluogo, effettuando un acquisto nel bar. In casa della donna i carabinieri hanno trovato Mauro e il suo complice e sequestrato degli indumenti risultati corrispondenti a quelli indossati dal 36enne al momento della commissione del reato.

E' così emerso che Mauro, nonostante fosse agli arresti domiciliari dal 18 novembre 2019 per spaccio di droga, si era reso irreperibile dal 13 marzo. Indagini sono in corso per identificare un terzo complice che era alla guida della vettura con cui sono fuggiti, una Fiat Panda, rubata poco prima ad Acireale e poi rinvenuta dai carabinieri.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: