Notizie locali
Pubblicità
Caltanissetta, pachistano ucciso a coltellate in casa: ci sono tre sospettati

Cronaca

Caltanissetta, pachistano ucciso a coltellate in casa: ci sono tre fermati

Di Redazione

CALTANISSETTA - Un uomo di nazionalità pakistana di 32 anni, Siddique Adnan disoccupato e con regolare permesso di soggiorno, è stato ucciso a coltellate ieri sera intorno alle 23.30 all’interno della sua abitazione di via San Cataldo a Caltanissetta dove abitava da solo. Sul posto i carabinieri della compagnia di Caltanissetta che indagano sull'omicidio.

Pubblicità

La vittima è Adnan Siddique, di 32 anni, e il delitto è stato compiuto nel quartiere "Strata foglia". I carabinieri, avviate le indagini, hanno fermato tre suoi connazionali. I militari hanno individuato un’abitazione, nei pressi del luogo in cui è avvenuto il delitto, dove gli autori dell’omicidio avevano trovato rifugio, grazie anche alla collaborazione di un terzo straniero. I carabinieri hanno sorpreso i tre all’ultimo piano di una palazzina di via Fornaia, mentre provavano a far perdere le loro tracce, ancora con i vestiti insanguinati.

L'omicidio. La vittima, secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri, è stata colpita quattro volte con un grosso coltello da cucina, con una lama lunga 15 centimetri.

Il movente. Un debito non onorato dal trentaduenne sarebbe alla base della vendetta consumata la scorsa notte in via San Cataldo, nel popoloso quartiere de "Strata a foglia".

I fermati. Dopo l'omicidio tre connazionali della vittima si sono dileguati nascondendosi in un appartamento poco lontano dal luogo del delitto. In due sono stati fermati con l'accusa di omicidio aggravato, mentre un terzo straniero per favoreggiamento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: