Notizie locali
Pubblicità
Il boss all'ex deputato Ruggirello: «Onorevole, come siamo combinati?»

Cronaca

Il boss all'ex deputato Ruggirello: «Onorevole, come siamo combinati?»

Di Redazione

"Onorevole, come siamo combinati?". A parlare è lo storico boss mafioso Mariano Asaro che si rivolge all’ex deputato regionale siciliano Paolo Ruggirello. Come riporta il gip del Tribunale di Palermo nella misura cautelare che ha portato in carcere il capomafia Asaro, viene trascritta una intercettazione tra i due.

Pubblicità

"L'incipit è memorabile - scrive il gip Claudia Rosini - Asaro chiede conto ad un politico, per un decennio membro del più antico parlamento del mondo, dei risultati della sua azione orientata a favorirne gli interessi".

E gli dice: "Onorevole come siamo combinati?". "Paolo Ruggirello, tenuto a dare conto della sua azione al pregiudicato mafioso, rivelava il nome di Di Gregorio quale soggetto investito per far ottenere il rilascio della convenzione in Cassa Mutua - scrive ancora il gip - 'Ma con questo ... con quello che ti avevo detto io a Trapani. Che gli avevo detto a cosa non hai fatto niente con Di Gregorio?... con quello di Castellammare ... ".

Al centro del dialogo tra Ruggirello e il boss Asaro "l'intestazione fittizia di Asaro e la convenzione con l’Asp" per un centro dentistico, come scrive il gip. Ruggirello è da qualche giorno ai domiciliari, dopo avere lasciato il carcere nel quale è detenuto per un’altra inchiesta antimafia dei Carabinieri di Trapani.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA