Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Siracusa, firme false per le liste delle elezioni comunali: c'è la prescrizione

Di Redazione

Il giudice monocratico del Tribunale di Siracusa ha emesso una sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione nei confronti dei dodici imputati coinvolti nell’inchiesta Firmopoli. Secondo la Procura gli imputati avrebbero raccolto firme false per la partecipazione di 13 liste alle elezioni amministrative del 2013. L’accusa era di falso ideologico.

Pubblicità

L'inchiesta era scattata dopo una denuncia di Giuseppe Patti, capolista di un movimento a sostegno dell’ex sindaco Giancarlo Garozzo, che aveva spiegato che secondo lui le firme non sarebbero state autentiche. Tra gli imputati oltre allo stesso Garozzo, anche l’ex vicepresidente del Consiglio comunale, Michele Mangiafico, l’ex assessore alle Politiche sociali, Emanuele «Liddo» Schiavo, gli ex consiglieri comunali Luciano Aloschi, Sebastiano Di Natale, Natale Latina, Riccardo Cavallaro, tre funzionari pubblici, Ignazio Leone, Salvatore Gianino ed Ettore Manni, due ex consiglieri provinciali, Sebastiano Butera e Nunzio Dolce.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA