Notizie locali
Pubblicità
Italia Viva: «Non abbiamo salvato Salvini dal processo, siamo garantisti»

Italia

Italia Viva: «Non abbiamo salvato Salvini dal processo, siamo garantisti»

Di Redazione

ROMA - «No, non abbiamo salvato Salvini». Se Iv si è astenuta è perchè «abbiamo scelto la strada della coerenza» e «siamo garantisti anche con i nostri avversari». Così in un post il vicepresidente della Camera di Italia Viva, Ettore Rosato. «Un po' di matematica. La Giunta per le immunità del Senato ha approvato la relazione del presidente cpn 13 voti a 7, Italia Viva conta 3 senatori all’interno della Giunta: i nostri non-voti non sono stati determinanti. Hanno votato con la destra l’ex grillino Giarrusso e una senatrice 5 Stelle» afferma Rosato su Fb dove continua: «Il voto nella Giunta non è definitivo, serve solo a fornire un parere: sarà l’aula del Senato a decidere sul processo a Salvini come accaduto sui casi Gregoretti e Diciotti».

Pubblicità

Quanto invece all’astensione di Iv: «Abbiamo scelto la strada della coerenza. L’istruttoria della Giunta è stata incompleta: abbiamo chiesto più volte di avere alcune informazioni (ad esempio, se la decisione sulla Open Arms era stata assunta solo da Salvini o vi era stato un avvallo del Governo nella sua collegialità) che ad oggi non ci sono state fornite e che aspettiamo di ricevere entro la data del voto in Aula».

Insomma conclude: Iv è garatista «non a giorni alterni. Siamo alternativi a Salvini, noi non siamo mai stati al governo con la Lega e non abbiamo condiviso con lui i decreti Sicurezza, la politica dei porti chiusi o le polemiche contro le Ong che salvano le vite in mare. Vogliamo - conclude - sconfiggere Salvini sul campo della politica, non in una aula di tribunale: siamo garantisti anche con i nostri avversari».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA