Notizie locali
Pubblicità

Messina

Terme Vigliatore, scarti interrati illegalmente in discarica: sequestrata

Di Redazione

TERME VIGLIATORE (MESSINA) - Un’area nei pressi dell’alveo del torrente Patrì, nel territorio del Comune di Terme Vigliatore (Messina), che sarebbe stata utilizzata dal titolare di una ditta edile per smaltire materiali di risulta ed inerti è stata sequestrata su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto Matteo De Micheli. Il sequestro è avvenuto stamane dopo un controllo effettuato insieme ai militari del Nucleo Operativo Ecologico di Catania, a personale dell’A.R.P.A. di Messina e al tecnico nominato dalla Procura, durante il quale un’attività di scavo ha portato alla luce i materiali edili di risulta, gli inerti ed il calcestruzzo illecitamente sversati. Secondo quanto accertato durante le indagini svolte tra agosto e settembre del 2018, l'uomo per almeno un anno, anche per conto di altre persone, avrebbe scaricato rifiuti sotterrandoli con un escavatore, lasciato sempre sul luogo. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: