Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Il Boeing dorato di Trump in stato d'abbandono: riparazioni costano troppo

Di Carmela Marino

New York - Il Boeing 757 personale di Donald Trump, che un tempo era il gioiello della corona con i suoi sedili in pelle color crema personalizzati, i bagni dorati e e le cinture di sicurezza rivestite in oro a 24 carati, è abbandonato su una rampa d’aeroporto a Orange County, a circa un’ora e mezza di auto dalla Trump Tower di Manhattan. Ha un motore rotto e necessità di riparazioni ma per rimetterlo in pista, riferisce la Cnn, occorrerebbero cifre a sei zero che il tycoon non potrebbe permettersi ora che il suo impero non naviga in buone acque.

Pubblicità

I registri di volo mostrano che il 757 non ha più volato dal giorno dell’insediamento nel 2017, quando l’allora presidente ha cominciato ad usare l’Air Force One. Il velivolo, costruito nel 1991, fu acquistato nel 2010 da Trump, che ne fece un simbolo del suo successo, usandolo poi anche per la campagna elettorale. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: