Notizie locali
Pubblicità

Politica

Urania Papatheu, l'unica siciliana tra gli impresentabili indicati dal M5S. Lei: «Bufala clamorosa»

Di Mario Barresi
Pubblicità

Urania Papatheu, come ci si sente a essere l’unica siciliana nella lista nera degli impresentabili stilata da Di Maio e dal M5S?

«Una bufala clamorosa. Le invio immediatamente i certificati di carichi pendenti e condanne: tutti puliti! Se non fosse così, per la legge Severino non potrei candidarmi».

E il processo per peculato da commissaria dell’Ente Fiera di Messina? Fu accusata di spese allegre in missioni e trasferte...

«Assolta con formula piena nel 2013. Non ho sperperato un solo euro dell’ente. Anzi, l’istituto di vigilanza ha certificato che con la mia gestione i costi sono diminuiti del 54% e la produttività è aumentata del 44%. Ah, ecco: mi fa dire una cosa al signor Di Maio?».

Prego, faccia pure.

«All'epoca dei fatti il mio ufficio legale era ricoperto dal loro attuale senatore Mario Giarrusso, che sarebbe stato l'unico vero responsabile nel caso di condanna, visto che le delibere venivano regolarmente sottoposte a lui prima della mia firma».

È uscita dai radar. Cos’ha fatto nella vita?

«La funzionaria regionale. E ora in Senato, al gruppo di Ap. Sono in ferie, ma ho firmato le dimissioni da marzo. Ho acquisito altre competenze. Non sono politica di professione, ma chi meglio di me può fare il senatore?».

La definiscono una fedelissima di Miccichè. C’è ancora lui dietro la sua candidatura?

«La stima del commissario regionale del partito ha avuto un peso. Ma ripeto: sono una stimata professionista dalla fedina penale immacolata. Ho tutte le carte in regola».

A Messina non la pensano tutti così: c’è una levata di scudi contro la sua candidatura.

«Altre facili strumentalizzazioni. Io sono catanese, vivo fra Roma e Taormina, ma sono molto legata al territorio messinese, per il quale ho lavorato col senatore Mancuso».

Si sente a disagio nella valanga rosa di Forza Italia accanto a ex miss e troniste?

«Le liste di Forza Italia sono forti e con donne di qualità. E ne sono tanto convinta che posso concedermi una battuta: mi sono offesa quando non mi hanno inserito nell’elenco di Forza Gnocca! Io sicuramente gnocca lo fui... e un po’ lo sono ancora. Non mi crede?».

Sulla parola.

Twitter: @MarioBarresi

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA