Notizie locali
Pubblicità
Musumeci: «Sicilia si prepari al peggionegli ospedali precedenza a malati covid»

Politica

Mossa a sorpresa di Musumeci su data voto per Liberi Consorzi e Città Metropolitane

Di Redazione

PALERMO - Con una mossa a sorpresa, al termine del suo intervento all’Ars dopo una seduta di oltre due ore, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha ritirato l'emendamento presentato dal governo che prevedeva la modifica della data delle elezioni di secondo livello per Liberi Consorzi e Città Metropolitane.

Pubblicità


«Ho assistito a un dibattito a tratti surreale, l’emendamento è stato richiesto anche dall’Anci» aveva detto Musumeci a proposito della scelta di anticipare la data del voto dall’aprile 2020 al prossimo ottobre. Scelta che ha visto la protesta delle opposizioni, contrati non sul merito ma sul metodo scelto dal governo, cioè un altro emendamento da agganciare ad un ddl di materia estranea agli enti locali. Alla fine il «colpo di scena": Musumeci ha ritirato l'emendamento. Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha chiesto al governo di «presentare al più presto un apposito disegno di legge, anche di un solo articolo, per prendere nuove decisioni sulla materia». Domani la capigruppo si riunirà alle 15,30, l’aula è convocata alle 16.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA