Notizie locali
Pubblicità
Uccise la moglie a Ragusa, condannato all'ergastolo

Ragusa

Uccise la moglie a Ragusa, condannato all'ergastolo

Di Redazione

RAGUSA - La Corte d’Assise di Siracusa, presieduta da Tiziana Carrubba, ha condannato all’ergastolo Giuseppe Panascia di 75 anni, accusato dell’omicidio della moglie, Maria Zarba di 66 anni, avvenuto l’11 ottobre del 2018 a Ragusa. Panascia è stato condannato altresì al risarcimento del danno in favore delle parti civili: i figli e i nipoti, nella misura complessiva di un milione di euro. Il figlio con una nota del loro avvocato Fabrizio Cavallo hanno voluto precisare che la «richiesta risarcitoria milionaria che è stata avanzata, conoscendo l’incapienza patrimoniale dell’imputato, è solo una simbolica formalità volta a non svilire il dolore della perdita e a tutelare il ricordo della madre, di cui sono stati crudelmente privati».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: