Notizie locali
Da Pasolini ai premi Nobel: ecco come Caltanissetta diventò la “Piccola Atene”

Sicilian Post

Da Pasolini ai premi Nobel: ecco come Caltanissetta diventò la “Piccola Atene”

Sicilian Post Il blog di SicilianPost.it

Pubblicità

La Francia ha Parigi, la Germania Berlino, il Regno Unito Londra, la Sicilia…ha la Sicilia. Esattamente: al contrario di buona parte degli altri Paesi di grande storia e cultura o delle altre regioni di dimensioni approssimabili a quelle della nostra isola, la Sicilia non ha un centro di riferimento, una città esclusiva ed aggregatrice cui fare riferimento. La Sicilia, piuttosto, possiede numerosi centri, svariati poli in continuo fermento che si fecondano l’un altro da secoli e ridefiniscono il classico rapporto tra città e periferia. E proprio questo aspetto imprevedibile e multiforme rappresenta la sua forza: ogni angolo di Sicilia vale la pena di essere raccontato perché, ognuno a modo suo, ha saputo contribuire alla stratificazione di quei miti che rendono l’isola ininterrottamente appetibile e affascinante. Dalla gloriosa e antica Siracusa, tra le mete mondiali privilegiate secondo il NYTimes, ai piccoli borghi traboccanti di magia e di tradizioni autentiche, fino a realtà come quella di Caltanissetta, insospettabile, ai più, nucleo di diffusione di un sapere alto e raffinato. [continua a leggere l'articolo sul Sicilian Post]

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA