Notizie locali
Pubblicità
Nel porto di Augusta scoperti 23mila chili di rottami ferrosi non conformi

Siracusa

Nel porto di Augusta scoperti 23mila chili di rottami ferrosi non conformi

Di Redazione

AUGUSTA - Nell’ambito delle attività di controllo della filiera dei rifiuti ferrosi, funzionari dell’Agenzia dogane e monopoli (Adm) di Augusta, hanno scoperto, in collaborazione con i militari della Guardia Costiera e con il personale dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa), all’interno di una zona in concessione a un operatore portuale, 23 tonnellate di rottami metallici non conformi. Il materiale stoccato non rispettava le dimensioni delle pezzature, dettate dalla Comunità Europea Carbone Acciaio (Ceca) e dall’Organizzazione dell’industria europea della fonderia (Caef). Il titolare della società è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: