Notizie locali
Pubblicità

Palermo

Palermo, caos alla vigilia del voto: mancano scrutatori e schede

Si parla di decine di migliaia di schede non ancora arrivate

Di Redazione

A poche ore dall’apertura delle urne per le amministrative, a Palermo è caos nei seggi elettorali. Secondo quanto risulta all’ANSA, decine di presidenti e scrutatori selezionati non si sono presentati nel primo pomeriggio per le operazioni preparatorie. Non solo. In diverse sezioni non sono state consegnate le schede, elettorali che vanno firmate. Si parla di decine di migliaia di schede non ancora arrivate. 

Pubblicità

Per l’assenza dei presidenti inoltre, alcuni seggi sono fermi da diverse ore in attesa dell’insediamento dei sostituti. Il Comune ha chiesto una mano agli Ordini degli avvocati e dei commercialisti. Dove invece scrutatori e presidenti si sono presentati regolarmente all’orario di convocazione per le procedure di preparazione al voto di domani, il problema è stato il ritardo nella consegna delle schede elettorali. In molte zone della città, le schede sono arrivate con quattro ore di ritardo; gli scrutatori si sono limitati a disporre le misure anti-Covid e a sistema cabine e plichi e null'altro. Per i ritardi, le procedure questa sera dunque andranno per le lunghe. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: