Notizie locali
Pubblicità

Politica

Vertice FI, il partito in stallo tra "lealisti" e "ortodossi" su ruolo di Miccichè

La senatrice Licia Ronzulli è giunta appositamente a Palermo per cercare di sanare i dissidi da parte di chi contesta la leadership del presidente dell'Ars e coordinatore regionale del partito in Sicilia

Di Redazione

Una riunione fiume «a tratti molto accesa» che non è servita a trovare una intesa e si è chiusa "con una situazione di stallo" anche se «il confronto rimane aperto». E’ quanto fanno sapere gli "ortodossi" di Forza Italia alla fine del lungo vertice, a Palazzo dei Normanni, della classe dirigente siciliana con la senatrice Licia Ronzulli, giunta a Palermo per mediare tra i "lealisti" e gli "ortodossi" che contestano la leadership di Gianfranco Miccichè. L’incontro cominciato poco prima di mezzogiorno si è appena concluso. 

Pubblicità

«Nonostante il generoso sforzo della senatrice Licia Ronzulli, siamo a uno stallo totale. Il serrato confronto odierno non ha purtroppo portato alla risoluzione dei nodi che riguardano la linea politica di Forza Italia e che pongono come prioritario il cambio della guida del partito in Sicilia», sottolineano i deputati regionali FI Ars Mario Caputo, Riccardo Gallo, Riccardo Savona, Alfio Papale, Stefano Pellegrino, Margherita La Rocca Ruvolo e gli assessori regionali Gaetano Armao, Marco Falcone e Marco Zambuto. Gli 'ortodossì chiedono anche il ritiro dell’azzeramento delle commissioni parlamentari voluto da Miccichè e hanno ribadito l'esigenza di un cambio alla presidenza del gruppo parlamentare. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA