Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Addio a Bo Hopkins, se ne va il volto di "American Graffiti"

L'attore si è spento a 84 anni a Los Angeles, dopo aver subito un attacco di cuore il 9 maggio

Di Redazione

E’ morto ieri, all’età di 84 anni, Bo Hopkins, l’attore dello sguardo feroce diventato famoso interpretando ladri e mascalzoni in film come Il mucchio selvaggio, American Graffiti, Fuga di mezzanotte. Si è spento al Valley Presbyterian Hospital di Van Nuys, nella regione di Los Angeles, dopo aver subito un attacco di cuore il 9 maggio: lo ha annunciato all’Hollywood Reporter la moglie Sian Eleanor Green. 

Pubblicità

Il regista Sam Peckinpah lo scritturò in in tre film: nel ruolo di Clarence 'Crazy' Lee nel Mucchio selvaggio (1969), nei panni di un rapinatore di banche doppiogiochista in Getaway (1972) e nel ruolo di un esperto di armi in Killer elite (1975). Il ruolo di Joe Young, il capo della gang di American Graffiti (1973) di George Lucas lo consacrò come cattivo per eccellenza. Ha recitato anche in telefilm di successo come Bonanza, Charliès Angels, Dynasty e La signora in giallo. Tra le sue ultime interpretazioni, il thriller U Turn - Inversione di marcia, diretto da Oliver Stone nel 1997, ed Elegia Americana del 2020 di Ron Howard. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: