Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Italy Rock fa tappa a Zafferana Etnea

Appuntamento all'anfiteatro Falcone e Borsellino

Di Salvo Pistoia 

Il "gregario" storicamente ha avuto un ruolo silenzioso, defilato, discreto, manifestandosi nei momenti opportuni senza clamori o enfasi, che si parlasse di sport, spettacolo, la sua anima quieta pronta a sostenere i protagonisti della prima classe.

Pubblicità

Nel calcio innumerevoli esempi di figure iconiche, supportate da uomini ombra notevoli per il loro apporto, le cronache descrivono del rimbrotto di Boniperti verso Michel "Le Roi" Platini, reo di  fumare più del lecito, la stella francese rispose al presidente di non avere l'obbligo di correre, per lui bruciava l'erba del campo l'infaticabile Bonini.

Nell'ambiente della musica, celebrate star si sono avvalse delle qualità di vari musicisti arricchendo il suono grazie alla perizia di quest'ultimi.

La contemporaneità ha cambiato le regole del gioco, vari musicisti sono protagonisti al di là del ruolo che occupano accanto le vedette, organizzano tour, in molte occasioni fanno squadra saldando le loro forze.

In questi giorni gira per le vie di Sicilia, Italy Rock, prossimo appuntamento Anfiteatro Falcone Borsellino a Zafferana Etnea, giovedì 28 luglio ore 21.30, concerto affidato a celebrati virtuosi, Federico PoggiPollini, Maurizio Solieri, Giuseppe Scarpato, Ricky Portera, Rigo Righetti, Lorenzo Campani, Roby Pellati, Mel Previte, un'equipe in movimento tra suoni e affiatamento umano.

"Una distrazione agli impegni dei concerti, dei tour legati ai vari protagonisti della scena italiana - dichiara sorridendo PoggiPollini, chitarrista storico accanto le gesta di Ligabue - sono reduce dalla splendida esibizione di Campovolo, davanti 100.000 persone convenute al live di Luciano, slittato per ben due anni, causa le note vicende sanitarie"

Dopo la pausa estiva vi attende l'Arena di Verona

Sette concerti tra la fine di Settembre ed inizi Ottobre, un piacevole rito che si ripete

Hai un'attività discografica, "Canzoni Rubate", recente pubblicazione

17 brani in totale, un inedito, nove cover, sette brani strumentali, un disco importante che visita uno spaccato storico della musica italiana, visitando composizioni nobili scritte da firme illustri, Ivan Graziani, Oscar Prudente, Ivano Fossati, Enzo Carella, Mogol&Lavezzi.

Su questo palco dichiarato rock, la figura essenziale di Giuseppe Scarpato, eccelso suonatore della sei corde, oltre le escursioni personali, il suo score al servizio di Edoardo Bennato

"La passione per blues e rock, emerge  in qualsiasi set mi trovi, il viaggiare insieme a bravi e stimati colleghi, dimostra che si può fare team preservando i ruoli che ci appartengono".

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: