Notizie locali
Pubblicità

Sport

Atletica: dai 200 ai 1500 ai Giochi ci saranno i ripescaggi

World Athletics annuncia la novità prevista per Parigi 2024

Di Redazione

ROMA, 25 LUG - Il Consiglio di 'World Athletics' ha approvato un'innovazione riguardante il format delle competizioni che andrà in vigore dai Giochi di Parigi 2024, introducendo un turno di ripescaggio in tutti gli eventi su pista individuali dai 200 ai 1500 metri, compresi gli eventi a ostacoli. Nel nuovo format, gli atleti che non si qualificheranno nelle batterie del primo turno, avranno una seconda possibilità di accederei alle semifinali partecipando alle batterie di ripescaggio. Tutto ciò sostituirà il precedente sistema di atleti che avanzano attraverso i tempi più veloci tra gli esclusi (q) oltre ai primi classificati nelle batterie del primo turno (Q). "Ora queste gare avranno ora quattro round - è scritto in una nota di 'World Athletics' -: round uno, round di ripescaggio, semifinali e finale, con programmi che variano a seconda della natura specifica dell'evento. Il nuovo format significa che ogni atleta che gareggerà negli eventi con un round di ripescaggio prenderà parte ad almeno due turni ai Giochi Olimpici". Tutto questo, viene precisato, non si applica ai 100 metri "perché hanno già il turno preliminare, che precede il primo round", e quindi nei 100 "il ripescaggio non sarà introdotto"- Non ci sarà neppure nelle "gare a distanza" (dai 3000 siepi ai 10.000) "poiché la necessità di un corretto recupero tra i round rende il formato impraticabile". Il presidente di World Athletics Sebastian Coe ha spiegato che "dopo aver consultato i nostri atleti e le varie emittenti, riteniamo che questa sia un'innovazione che renderà più semplice la progressione in questi eventi per gli atleti e creerà attesa per i tifosi e le stesse emittenti. I round di ripescaggio daranno maggiore visibilità al nostro sport durante il periodo di punta delle Olimpiadi e saranno programmati con cura per garantire che ogni evento del nostro programma olimpico mantenga le sue quote".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: