Notizie locali
Pubblicità

Sport

Catania, Mancini dà le garanzie necessarie ma "salta" il match col Taranto

Il nuovo patron ha messo a disposizione le somme necessarie per rilevare il club. I pugliesi falcidiati dal covid: partita sarà recuperata il 13 aprile

Di Giovanni Finocchiaro

Benedetto Mancini ha messo a disposizione le somme necessarie previste dal bando. Il rogito verrà fermato martedì prossimo, oggi è stato un giorno intenso dedicato ai passaggi degli incartamento burocratici nella società neonata Fc Catania 1946. Di fronte al notaio e ai curatori, l'imprenditore romano ha continuato ad avvicinarsi al club in maniera evidente. Mancheranno, poi, le autorizzazioni della Federcalcio con cui da lunedì lo stesso Mancini comincerà a parlare con maggiore cognizione di causa.

Pubblicità

L'imprenditore ha poi affrontato numerosi temi, con i giornalisti, all'uscita dal vertice. Intanto l'attualità: «Le dimissioni di Pellegrino sono state respinte. Ho parlato con il direttore, con lo stesso Baldini. A tempo debito diffonderemo un comunicato congiunto. Questo gruppo – dirigenti compresi – deve restare unito e sereno perché mancano ancora alcune partite e il finale di stagione si preannuncia più che mai interessante».

Sul discorso che riguarda Perinetti e il suo arrivo a Catania, tutto è stato saggiamente rimandato a fine stagione: «Giorgio è un professionista serio, navigato. Non dobbiamo intralciare il lavoro dell'attuale gruppo. Sarebbe non educato e dunque ne riparleremo a fine campionato. Per ora ci sono alcune partite importanti da sostenere».

L'esercizio provvisorio è stato prorogato fino al 19 aprile per consentire il passaggio di consegne, gli stipendi da metà marzo in poi saranno corrisposti dal nuovo club, gli arretrati sono in carico alla curatela fallimentare che potrà attingere dalla fidejussione.

Oggi intanto, come ampiamente annunciato, Catania-Taranto non si giocherà per i casi di Covid che attanagliano il club pugliese. Verrà recuperata il 13 aprile. Il gruppo continua ad allenarsi in sede, ma domenica e lunedì i calciatori saranno liberi, poi prepareranno il confronto di Potenza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: