Notizie locali
Pubblicità

Sport

Gp Turchia: Bottas in Pole, la Ferrari di Leclerc è terza

Hamilton, nonostante il miglior tempo, penalizzato partirà undicesimo. In prima fila c'è invece Verstappen

Di Redazione

La Mercedes domina le qualifiche del Gran Premio di Turchia e ottiene il miglior risultato possibile in vista della gara di domani. E’ Lewis Hamilton a far segnare il giro più veloce nel sabato di qualifiche, ma sarà Valtteri Bottas a scattare dalla pole position. Questo per via della penalità dovuta al cambio del motore endotermico del britannico che scivola dunque in undicesima posizione. Meglio non poteva chiedere sulla pista dove nel 2020 mise in cascina il suo settimo titolo iridato: "C'è un bellissimo pubblico questo weekend, è bello tornare in Turchia considerato cosa è successo lo scorso anno. Non è così semplice superare qui, tutti avremo le stesse gomme e quindi sarà complicato recuperare in gara". Dovrà invece mantenere la prima posizione proprio Bottas che si dice concentrato sulla propria gara alla domanda su un possibile aiuto al compagno di box: "Era ciò che pianificavamo come risultato di squadra, vista la penalità di Lewis. Mi concentrerò sulla mia prestazione domani e proverò ad avere un buon passo", le parole del finlandese che ha preceduto Max Verstappen. 

Pubblicità

L'olandese della Red Bull è a dir poco soddisfatto della prima fila. In gara cercherà di tramutare in un successo la sua qualifica, rimettendosi al comando del Mondiale: "La sessione all’inizio è stata piuttosto complicata per via delle condizioni, ma rispetto a ieri siamo riusciti a dare una svolta molto positiva. I giri sono stati piuttosto buoni, anche se nell’ultimo abbiamo perso velocità in rettilineo. E’ stato un bel recupero comparato a ieri, sicuramente è il miglior risultato che potessimo ottenere", ha rivelato Verstappen. La Ferrari può sognare grazie a Charles Leclerc. Il monegasco scatterà infatti dalla terza casella e il fatto che Hamilton partirà da metà griglia può agevolarlo nella lotta al podio o per qualcosa di più: "Io spero sempre di salire sul gradino più alto del podio anche se molte volte è difficile. Spingerò per questo, sapendo che non ci contendiamo il campionato con i due davanti (Verstappen e Hamilton, ndr). Ce la giochiamo di più con la McLaren e bisogna prendere punti importanti domani". 

Decisivo il Q1 di Carlos Sainz quest’oggi per mettere subito fuori dai giochi Daniel Ricciardo (partirà 15°). Lo spagnolo dovrà compiere una gara di rimonta vista la penalità per il cambio di power unit che lo costringerà a scattare dal fondo: "Il piano era quello di fare il Q1 per vedere se potevamo togliere qualcuno dal Q2. Abbiamo eliminato Ricciardo e così una McLaren partirà più indietro", ha commentato a caldo. La gara è in programma alle ore 14:00 sulla pista di Istanbul.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA