Notizie locali
Pubblicità

Sport

Messina, pari (1-1) che vale contro il Foggia

I peloritani accorciano a quattro punti il distacco dalla zona salvezza grazie alle sconfitte di Campobasso e Monterosi. Vantaggio dei giallorossi con Russo nel finale di primo tempo, i satanelli replicano nella ripresa con Turchetta

Di Manuel Pernice

Un punto comunque prezioso. Il Messina continua la striscia positiva e aggiunge "fieno" in cascina. I peloritani avevano anche pregustato il bottino pieno dopo il vantaggio di Russo. Ma a ristabilire la parità ci ha pensato Turchetta. Alla fine arriva un pareggio giusto, che consente ai biancoscudati di accorciare a quattro punti la distanza dalla zona salvezza.

Pubblicità

 

 

Avvio sprint del Foggia. Nei primi quattro minuti i "satanelli" sfiorano due volte il gol con Curcio. La prima conclusione è respinta in scivolata da Carillo, nella seconda è provvidenziale Lewandowski. Il Messina non si fa sorprendere dall'atteggiamento del Foggia. E con il passare dei minuti inizia a macinare gioco. Al 8' Rizzo tira una sassata dalla distanza. Ma il portiere blocca senza affanni. Al 13' il Foggia è costretto al primo cambio. Esce Di Martino per infortunio, al suo posto Nicolau. Il  Messina esce alla distanza e con il passare dei minuti prende in mano il pallino. Alla mezz'ora il Foggia rischia la frittata con un retropassaggio folle di Sciacca. Adorante "borseggia" il pallone e imbecca Fofana che viene anticipato nel momento topico. Al 42' Fofana si invola in contropiede e conclude. Ma il tiro è "masticato" e si spegne sul fondo. E' solo l'antipasto del vantaggio che arriva al 48'. Fofana imbuca per Russo che a tu per tu trafigge Alastra.

Nella ripresa il Foggia parte forte. Al 55' Lewandowski con un miracolo salva su Curcio. Il tecnico Raciti inserisce forze fresche. Entrano Piovaccari, Simonetti e Statella per Adorante, Gonçalves e Russo. Al 65' i satanelli "flirtano" con il gol del pareggio. Ma Nicolau da due passi spedisce alto. Altri due cambi per il Messina, entrano Damian e Konate per Marginean e Fofana. Al 72' il pressing del Foggia viene premiato. Cross dalla destra e colpo di testa di Turchetta che firma il pari. Sette minuti dopo gli ospiti sfiorano il raddoppio. Conclusione di Garofalo bloccata in due tempi da Lewandowski. Nei minuti finali è il Foggia che prova a vincerla. I peloritani serrano le fila e portano a casa un punto prezioso.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: