Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Sport

Serie C: la rimonta del Catania si ferma a metà, solo 1-1 col Matera

Di Giovanni Finocchiaro |

Catania-Matera 1-1

CATANIA (4-3-3): Pisseri 5; Esposito 5 (dal 13′ s.t. Semenzato 5,5), Aya 6, Bogdan 6 (dal 35′ s.t. Tedeschi s.v.), Marchese 6; Caccetta 6, Lodi 7, Mazzarani 5,5 (dal 13′ s.t. Ripa 5,5); Russotto 6 (dal 41′ p.t. Fornito 6,5), Curiale 6, Di Grazia 6,5 (dal 35′ s.t. Rossetti s.v.). A disp.: Martinez, Lovric, Manneh, Biagianti, Bucolo, Correia. All. Lucarelli 6.

MATERA (4-3-3): Tonti 6,5; Salandria 6, Scognamillo 6, De Franco 5,5, Sernicola 6; Casoli 6, De Falco 7, Urso 6; Strambelli 6 (dal 42′ s.t. Maimone s.v.), Giovinco 7 (dal 26′ s.t. Dugandzic s.v.), Sartore 7 (dal 20′ s.t. Corado 6). A disp.: Golubovic, Mittica, Buschiazzo, Dammacco. All. Auteri 6,5.

ARBITRO Perotti di Legnano 5 (Li Volsi di Firenze, Bercigli di Valdarno).

RETI : Al 12′ s.t. Sartore, al 26′ s.t. Curiale.

NOTE: spettatori 10 mila, angoli 2-2, ammoniti De Falco, Esposito, Bogdan, Urso, Aya, Scognamillo. Recupero 4′ e 6


CATANIA – La rimonta si ferma a metà strada. Il Catania che sognava di accorciare a meno uno la distanza dalla capolista Lecce, va sotto col Matera, pareggia con Curiale e manca la stoccata del 2-1. Che delusione, al Massimino. Rossazzurri ingabbiati dagli avversari più veloci e a tratti più efficaci in avanti.

Primo tempo con il Catania pericoloso (Russotto sfiora il vantaggio, Curiale segna ma è forse in fuorigioco) ma il Matera pressa e riparte veloce presidiando spesso la trequarti con l’attacco mobilissimo schierato da Auteri. Si fa male Russotto prima del riposo e gli etnei devono scrollarsi di dosso nervosismo ed errori banali (Pisseri nei primi 20′ sbaglia ben quattro rinvii dal fondo, non è da lui).

E proprio Pisseri viene punito da Sartore che mira sul primo palo e il portiere non si tuffa in tempo. Il vantaggio materano è meritatissimo. Lucarelli toglie Mazzarani ed Esposito inserendo Ripa in attacco e Semenzato in difesa. Il Catania rischia di capitolare ancora, ma Giovinco calcia la punizione sul palo e il Catania reagisce.

Curiale, dopo un passaggio filtrante di Fornito, approfitta di un rimpallo e si gira ini modo efficace pareggiando. Di Grazia sfiora il 2-1, Lodi timbra il palo prima di infortunarsi e lasciare i suoi compagni in dieci nell’infruttuoso recupero.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA