Notizie locali

Archivio

**Governo: capi delegazione addio? Con Draghi cambia il 'board' dell'esecutivo** (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - (Adnkronos) - Stesso discorso per il M5s, dove il capo delegazione uscente Alfonso Bonafede non è più al governo. Anche tra i pentastellati, al momento, non pare in arrivo una indicazione formale di un capo delegazione. E anche dalla Lega su questo fronte non ci sono novità. Per Italia viva, con l'uscita della capo delegazione Teresa Bellanova, resta la sola Elena Bonetti. Come per Leu, con il solo Roberto Speranza.

Pubblicità

A questo proposito, una valutazione attraversa tutti i partiti della nuova maggioranza: la singolare natura dell'esecutivo, dove un pacchetto di ministri tecnici è stato inserito tra quelli politici, rende inapplicabile la formula dei capi delegazione per il governo Draghi.

Comunque sia, i cambiamenti portati dal nuovo inquilino di palazzo Chigi non dovrebbero mancare. Lo stesso Draghi ha dato delle indicazioni nel suo discorso sulla fiducia al Senato. Per esempio sul Pnnr, tema incandescente nel Conte II: "La governance è incardinata nel ministero dell'Economia e Finanza". Un altra novità potrebbe arrivare sul Covid: per la lotta pandemia dovrebbe nascere una sorta di cabina di regia composta da un esponente per partito e guidata dallo stesso Draghi: o comunque, anche per ragioni legate alla sua stretta operatività, con un ruolo rilevante per il sottosegretario alla presidenza Roberto Garofoli.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: