Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Porti

Mancato dragaggio a Selinunte e i pescatori protestano

Nel frattempo l’invaso si è insabbiato ed è ora pieno di posidonia

Di Redazione |

Da stamattina all’alba i pescatori di Marinella di Selinunte sono tornati a protestare per il mancato dragaggio del porto. La consueta asta del pesce non si è svolta e i banchi per la vendita ripieni di posidonia sono stati sistemati al centro della carreggiata in via del Cantone, bloccando il traffico. 

I pescatori della piccola flotta di imbarcazioni impegnata nella pesca del pesce azzurro protestano perché da due anni aspettano che il porto venga dragato. Nel frattempo l’invaso si è insabbiato ed è ora pieno di posidonia. Alcune barche sono rimaste bloccate all’interno, altre, invece, per entrare e uscire dal porto sono costrette a manovre azzardate. Attualmente al porto sono in corso i lavori di ammodernamento e riqualificazione appaltati dall’assessorato regionale ai trasporti. La ditta 'Cedit srl' di Agrigento sta rifacendo la banchina ma per il dragaggio ha solo operato due giorni. «Per noi è prioritario che si intervenga nel ripulire il porto – spiegano i pescatori – e consentirci così di poter continuare a lavorare serenamente». 

Foto da CastelvetranoSelinunte.it  COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: