Notizie locali
Pubblicità

Viaggi&Turismo

Nel 2022 a Catania previsto l'approdo di 101 navi da crociera di 25 differenti brand

Catania Cruise Port si conferma una destinazione apprezzata dagli armatori: saranno oltre oltre 160.000 i passeggeri provenienti da tutto il mondo

Di Redazione

Catania Cruise Port ospiterà nel 2022 101 navi di 25 differenti brand crocieristici con oltre 160.000 passeggeri provenienti da tutto il mondo. Lo rende noto Catania Cruise Port affermando che si tratta di «numeri che parlano di ripresa, certamente rispetto alle ultime due stagioni (2020 con 8 scali e 4.206 passeggeri e 2021 con 21 scali e 13.579 passeggeri), e che, se pur non ancora ai livelli pre-pandemia (2019 con 113 scali e 208.509 passeggeri), premiano il porto etneo per la sua capacità operativa, dimostrata anche nei momenti più difficili della recente crisi del settore».

Pubblicità

Il calendario al momento disponibile per il 2022 vede ancora una volta primeggiare Costa Crociere, che si conferma il principale cliente del porto con 32 navi previste scalare tra aprile e dicembre, per un totale di oltre 80.000 passeggeri movimentati. A seguire le germaniche TUI Cruises e AIDA Cruises che, rispettivamente con 15 e 16 scali e circa 50.000 passeggeri totali movimentati, rinsaldano la stima del pubblico tedesco per la destinazione.

«Il nuovo anno - sottolinea Catania Cruise Port - segnerà anche l'importante risultato, grazie al positivo clima di collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale, della costruzione di un nuovo terminal».

«Anche in questo periodo complicato, caratterizzato dall’incertezza del mercato crocieristico e da una situazione normativa nazionale che non facilita la ripresa - afferma il general manager di Catania Cruise Port Antonio Di Monte - Catania Cruise Port si conferma come una destinazione apprezzata dagli armatori. Grazie ad un calendario decisamente interessante, alla costruzione del nuovo terminal e alle certificazioni ISO 9001 e 14001 recentemente ottenute, la nostra società inaugura il 2022 presentandosi sul mercato con vesti decisamente più attraenti». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA