home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Lucia Riina convinca suo padre a collaborare con la giustizia»

A chiederlo è Ignazio Cutrò, presidente dell’ Associazione nazionale testimoni di giustizia, in una lettera indirizzata alla figlia minore del capomafia

«Lucia Riina convinca suo padre a collaborare con la giustizia»

PALERMO - «Chieda a suo padre, il boss Totò Riina, di collaborare pienamente con la magistratura». A chiederlo a Lucia Riina è Ignazio Cutrò, presidente dell’ Associazione nazionale testimoni di giustizia, in una lettera indirizzata alla figlia minore del capomafia, dopo le recenti polemiche sulla sua richiesta, respinta, del bonus bebè e sulle condizioni di salute del padre.

«Questa potrebbe, a prima vista, sembrare la storia di una dynasty casereccia - dice Cutrò - se non fosse che ha a che fare con la storia della Sicilia e della lotta a Cosa Nostra e con le vittime della violenza mafiosa. In questi giorni abbiamo saputo che in Spagna la foto di Salvo Riina, uno dei figli di Totò Riina, campeggia sulla parete di in ristorante come uno degli italiani famosi all’estero. E la figlia, Lucia, chiede il bonus bebè e si dice pronta a rinunciare alla cittadinanza italiana perché a suo dire offesa e considerata non avente diritti dallo Stato».

«Lucia Riina va persino oltre - prosegue il presidente dell’associazione nazionale testimoni di giustizia - e afferma che la storia del bonus bebè non è una notizia meritevole di attenzione della stampa specie in in Paese che ha un 'milione di problemì. Ma in quel milione di problemi una parte considerevole la occupa suo padre che è a capo di tutte le famiglie mafiose che continuano a depredare, stuprare e insanguinare la mia Sicilia. Chieda cortesemente a suo padre - conclude Cutrò - il boss Totò Riina, di collaborare pienamente con la magistratura, così almeno avremo meno di un milione di problemi».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • concy63

    22 Giugno 2017 - 12:12

    C'è ne fossero come lei che si decidessero a rinunciare alla cittadinanza italiana ché non meritano! Invece fanno carte false da tutte le parti del mondo per prendersela! (Ius soli).....

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa