Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Omicidio Diabolik: ordinanza, presunto killer incastrato da benda su tatuaggio

Di Redazione

Roma, 21 dic. A tradire il presunto killer di Diabolik è stato anche il tatuaggio sul polpaccio, coperto da una fasciatura durante i momenti dell'omicidio. “Un rilevante elemento per l'identificazione del sicario è la presenza di una fasciatura atta a coprire il polpaccio destro. Grazie ai filmati eseguiti dalla polizia giudiziaria il settembre 2019 si evidenziava che sulla gamba destra di Calderon comparivano due tatuaggi” si legge nell'ordinanza di convalida del fermo del gip.

Pubblicità

“Sulla base di quanto rilevato durante il servizio è doveroso evidenziare che dalle immagini del video che ha documentato le fasi dell'omicidio di Piscitelli è emerso che il suo killer indossava una bandana verde, che copriva la capigliatura e una vistosa fascia bianca proprio al polpaccio destro idonea a nascondere la presenza di eventuali segni distintivi quali possono essere ad esempio i tatuaggi” scrive il gip.

“Anche la bandana verde a copertura di tutta la parte anteriore del capo è risultata idonea ad occultare l'attaccatura dei capelli nella parte frontale della testa, particolarmente stempiata e perciò in teoria agevolmente riconoscibile da possibili osservatori dell'azione” si legge nell'ordinanza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: