Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Agrigento

Chiude il passaggio a livello di Sant’Anna, avvio dei lavori da parte di Rfi

Lo ha comunicato il sindaco, Francesco Micciché: "Finalmente la riqualificazione della tratta e la fermata al tempio di Vulcano"

Di Gaetano Ravanà |

La Fondazione delle Ferrovie dello Stato, tramite Rete Ferroviaria Italiana, ha recentemente avviato i cantieri per l’ammodernamento e la riqualificazione della ferrovia turistica Agrigento Bassa – Porto Empedocle. In particolare, gli interventi riguarderanno il rinnovo completo della massicciata, dei binari, il consolidamento delle gallerie e la realizzazione di una nuova fermata viaggiatori al servizio del Parco Archeologico a Tempio di Vulcano.

“Si tratta di un investimento che ammonta a diversi milioni di euro. Il nostro territorio attendeva da anni l’avvio di questi importanti lavori che renderanno la nostra ferrovia turistica dei templi, una delle 11 esistenti in tutta Italia, ancora più sicura consentendo inoltre un notevole aumento della velocità commerciale. Terminati gli interventi sarà anche possibile utilizzare la ferrovia Agrigento – Porto Empedocle non solo come linea turistica ma anche in funzione di metropolitana di superficie. Auspico, in tal senso, un intervento dell’Assessorato Regionale alle Infrastrutture e Trasporti per programmare all’interno del contratto di servizio un numero minimo di corse settimanali, dal lunedì al sabato, tra Agrigento e Porto Empedocle, e la domenica consentire il transito dei maestosi treni storici e turistici della Fondazione FS.” A renderlo noto è stato il sindaco Francesco Miccichè.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA