Notizie Locali


SEZIONI
Catania 13°

Prevenzione

I malati agrigentini oncologici sono in “Solide Ali”

Massiccia partecipazione alla prima edizione di "Prevenire è vita" organizzata dall'associazione presieduta da Daniela Ciminnisi che si è svolta a Cammarata e San Giovanni Gemini. In dettaglio, i compiti che svolgono le volontarie

Di Gaetano Ravanà |

Ieri, domenica 23 ottobre,  in occasione di "Ottobre rosa", si è svolta la prima camminata in rosa “Prevenire è vita", per sensibilizzare l’importanza della prevenzione del tumore al seno. La manifestazione che ha visto la presenza massiccia di tantissime persone, è stata organizzata dall'Associazione "Solide Ali" di Cammarata che da anni si occupa del trasporto dei malati oncologici nei vari ospedali dell'isola e fornisce le parrucche alle donne che perdono i capelli dopo essersi sottoposti alla chemioterapia. Una associazione guidata dalla instancabile Daniela Ciminnisi che coadiuvata da tantissime volontarie in pochi anni si è fatta apprezzare per la grande opera che riveste.

All'evento sono intervenuti il sindaco di Cammarata, Giuseppe Mangiapane e la Consigliera comunale di San Giovanni Gemini Daniela La Mendola, la ginecologa Alfonsina Orlando, il radiologo senologo Francesco Amato, Francesco Giacovelli,  medico di base, Giusi Parolino,  campionessa nazionale del lancio del giavellotto, Fabio Rizzo, campione nazionale di Mountain Bike e Salvatore Alletto, preparatore atletico ex Fortitudo Basket Agrigento.

"Intendo ringraziare – dice Daniela Ciminnisi – Vincenzo Scrudato per la guida turistica, Stefano Cairone per la presentazione dell’evento e il dj Giancarlo Traina.  Un ringraziamento, inoltre, va alle Associazioni presenti: Fidapa Cammarata -San Giovanni Gemini 2021 – 2023, 100% Me Stessa, Associazione culturale PROMETEO, Agende Rosse, Abatellis-Branciforti Conti di Cammarata-Duchi di San Giov. Gemini e a tutte le persone che hanno partecipato alla manifestazione".

"Questa è una splendida giornata – dice la fondatrice dell'Associazione Solide Ali, Maria Pina Sangiorgi – il messaggio che abbiamo voluto lanciare è quello della prevenzione, prevenendo si può domare il cancro. E' il nostro slogan, ma deve diventare lo slogan di tutti".COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA