Notizie Locali


SEZIONI
Catania 25°

Record Italiano

Il Comandante provincia dei carabinieri di Agrigento ha voluto premiare la giavellottista Parolino

Vittorio Stingo si è presentato nell'azienda della campionessa per complimentarsi dei suoi numerosi successi ottenuti negli ultimi tempi: "La fedeltà - ha detto - è sempre stata una caratteristica dell'Arma, quella stessa “fedeltà” che dimostrano ogni giorno le persone perbene che come Giusi"

Di Gaetano Ravanà |

Il Colonnello Vittorio Stingo, comandante Provinciale dei Carabinieri di Agrigento, oltre a svolgere le sue importanti funzioni lavorative, continua a dimostrare un grande ruolo sociale con particolare attenzione verso gli agrigentini che si distinguono per il loro operato. Proprio per questi motivi, si è recato in questi giorni, presso la sede dell'azienda Parolino per rendere omaggio alla giavellottista Giusi per  aver stabilito il nuovo record italiano  nel lancio del giavellotto  e per complimentarsi con lei per l'attività lavorativa svolta con il più alto rispetto dei valori e delle regole. "La fedeltà – ha detto Stinco – è sempre stata una caratteristica dell'Arma, quella stessa “fedeltà” che dimostrano ogni giorno le persone perbene che come Giusi Parolino, atleta della ASD Milone Siracusa e allenata dal coach Emanuele Serafin, ha sempre dimostrato nei confronti della vita, dello sport e della sua professione di imprenditrice". Ricordiamo che quest'anno, l'atleta Parolino, oltre al già citato record italiano nel lancio del giavellotto con l'attrezzo assoluto, ha conquistato il tredicesimo titolo di campionessa italiana, ha stabilito 5 record siciliani, ha ottenuto la vittoria ai campionati regionali assoluti e ha conquistato decine di vittorie in varie competizioni sia di lancio del giavellotto che in altre specialità di lanci, come il Pentathlon (del quale ha vinto la fase invernale, la fase estiva e ha stabilito il nuovo record siciliano). Durante l'incontro, il Colonnello Stingo, consegna alla campionessa di atletica leggera  un bellissimo Crest  in ceramica ideato dallo stesso Colonnello e raffigurante il Fregio dei Carabinieri, la granata sormontata da una fiamma con tredici punte piegata dal vento con monogramma R.I. (Repubblica Italiana), che richiama i concetti di lealtà, fedeltà, ardore e onore, sapientemente incastonata nella Trinacria simbolo della bella Sicilia.

"Orgogliosa di questo riconoscimento – dichiara Giusi Parolino – personalmente ho grande stima per il Colonnello Vittorio Stingo e per l'arma dei Carabinieri, non soltanto per il grande lavoro che svolgono per la sicurezza dei cittadini, ma per l'encomiabile ruolo sociale di supporto e attenzione nei confronti delle persone e del territorio; la vita non è assolutamente facile in Sicilia- continua l'imprenditrice-campionessa, ed è per questo motivo che mi ritengo fortunata ed onorata di conoscere il Colonnello Stingo; uomini come lui rappresentano forza e coraggio e pertanto sono un valore aggiunto nella vita di ogni persona; spero di poter essere umile esempio affinché tutti possano capire che l'onestà premia sempre. “Giusi rappresenta un orgoglio nazionale ed agrigentino – dichiara il Colonello Vittorio Stingo – le sue imprese ripercorrono le storie di donne che utilizzando il potere della fiducia in se stesse hanno realizzato imprese grandiose, lanciando un messaggio importante, teso ad abbattere ogni limite. Complimenti a lei, una campionessa nello sport e nella vita da imprenditrice contro ogni discriminazione e intolleranza a cui auguriamo ancora tante vittorie avvolta nel nostro Tricolore”.  COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA