Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

Accordo

Lampedusa, sospeso lo sciopero degli operatori ecologici

Pino Faraglia: "Raggiuanta l'intesa con l'amministrazione comunale per il pagamento delle mensilità arretrate"

Di Elio Desiderio |

Si è svolta una riunione sulla più grande delle Pelagie per scongiurare lo sciopero degli operatori ecologici che da alcuni mesi non percepiscono lo stipendio. “Abbiamo raggiunto un accordo – ha spiegato il responsabile del servizio a Lampedusa, Pino Faraglia – purtroppo come spesso accade, non sempre i conti dei bilanci comunali sono in regola con i tempi; Lampedusa come tanti altri comuni spesso soffre per i mancati o ritardati pagamenti della regione. Abbiamo fatto una riunione al comune con gli amministratori, che devo ringraziare. Il sindaco ma anche il vicesindaco e alcuni consiglieri comunali, hanno capito la problematica e hanno cercato di risolvere la situazione riuscendo a fare in modo che le ditte potessero essere messe nelle condizioni di pagare i nostri stipendi arretrati. Ho già comunicato agli enti preposti che non ci sarà più uno sciopero. Nel frattempo – ha continuato Pino Faraglia – abbiamo approfittato dell’occasione per potere trattare altre problematiche che riguardano i rifiuti. L’estate appena passata, infatti, ha messo a nudo una serie di problemi che riguardano soprattutto le attività commerciali. Stiamo preparando una campagna informativa proprio per i ristoratori e gli altri commercianti in modo da risolvere tutte le criticità che si sono vissute nei mesi scorsi. Sono convinto – ha infine detto Faraglia – che con la collaborazione di tutti, riusciremo a risolvere le problematiche e faremo in modo da dare un buon servizio alla collettività”. La raccolta differenziata a Lampedusa è iniziata già da qualche anno e solo durante il periodo estivo si sono avuti dei problemi creati anche per l’elevato numero di persone che arrivano per le vacanze. Stando ai piani degli amministratori comunali per la prossima estate 2023 ci saranno delle novità organizzative importanti che smorzeranno le criticità vissute fino ad oggi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA