Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Stroncato da un malore a 32 anni mentre gioca a calcetto

Stroncato da un malore a 32 anni mentre gioca a calcetto

Si chiamava Antonio Saitta e mercoledì scorso stava disputando una partitella sui campi del San Francesco alla Plaia. Giocava in porta e si è accasciato improvvisamente

Di Redazione |

CATANIA – Si è accasciato improvvisamente, mentre difendeva i pali della porta, alla settimanale partita di calcetto. E’ morto così, probabilmente per un infarto (ma ad accertarlo sarà l’autopsia) Antonio Saitta, 32 anni. La tragedia si è verificata mercoledì scorso sui campi del San Francesco, al viale Kennedy. Qui Saitta, appassionato di calcio, era solito giocare, una volta la settimana la partitella con gli amici. Anche mercoledì scorso non aveva voluto mancare all’appuntamento. I compagni di squadra hanno raccontato che si è accasciato improvvisamente a terra. Nessuno scontro di particolare gravità, nessuna mischia, nessun segno premonitore, Antonio Saitta, è caduto perdendo conoscenza. Il «118» è stato subito allertato, ma ogni secondo, prima dell’arrivo dell’ambulanza, sembrava un’eternità, tanto che all’arrivo dei soccorsi si sono vissuti attimi di tensione. Per Saitta, però, non c’era più nulla da fare. La salma è stata trasportata in obitorio, a disposizione dei magistrati che hanno ordinato l’autopsia. GLI ARTICOLI COMPLETI SU “LA SICILIA” IN EDICOLA

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: