Notizie Locali


SEZIONI
Catania 27°

Archivio

Tangenti: Afol, Zingale sospeso il 1 ottobre e poi licenziato

Di Redazione |

Milano, 14 nov. (Adnkronos) – Giuseppe Zingale, finito in carcere nell’ambito del secondo filone dell’inchiesta milanese su presunte tangenti e finanziamenti illeciti che lo scorso maggio ha portato a 43 misure cautelari, era stato sospeso cautelarmente da ogni funzione in Afol Metropolitana lo scorso primo ottobre e poi licenziato. Lo precisa la stessa Afol in una nota, dopo la notizia degli arresti, spiegando che in ottobre aveva contestualmente nominato a sostituirlo Franco Maggi, quale direttore generale facente funzioni. Poi, “all’esito della procedura disciplinare di legge e di contratto collettivo, in data 8 novembre, il cda di Afol Metropolitana ha deliberato il licenziamento per giusta causa” di Zingale, spiega lo stesso presidente del cda, Maurizio Del Conte.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: