Notizie Locali


SEZIONI
Catania 29°

LAVORO

Catania: i 400 lavoratori dell’Oda senza stipendio da tre mesi, Cgil annuncia presidio di protesta

La segretaria della Funzione pubblica Cgil etnea Concetta La Rosa ha anche lanciato un appello all’arcivescovo di Catania, Luigi Renna

Di Nicoletta Gullotta |

La Fp Cgil di Catania Funzione pubblica ha recentemente proclamato lo stato di agitazione dei circa 400 lavoratrici e dei lavoratori dell’Oda, Opera diocesana Assistenza che non ricevono lo stipendio dallo scorso settembre.  «La posizione dell’Opera diocesana di assistenza di Catania espressa dal commissario Landi suona come un’autoassoluzione, e persino come un autocompiacimento. È vero che l’Oda deve poter contare su uno sforzo massimo e comune, ma questo non può essere soltanto quello dei 400 lavoratori, per lo più monoreddito, che non ricevono lo stipendio da settembre».

Ad affermarlo è la segretaria della Funzione pubblica Cgil di Catania, Concetta La Rosa, annunciando un presidio di protesta per il prossimo 5 dicembre.

La sindacalista ha anche lanciato «un appello all’arcivescovo metropolita di Catania, Luigi Renna», auspicando «un confronto sereno per poter rassegnare le umane difficoltà degli oltre 400 lavoratori, che continuano a dispiegare il loro impegno verso i più fragili, mentre loro stessi vivono situazioni complesse, non riuscendo neppure ad assicurare il mantenimento delle proprie famiglie».   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: