Notizie locali
Pubblicità

Catania

Catania, quasi 20 mila pratiche di condono nei cassetti del Comune: saranno esaminate da una impresa privata

L’Amministrazione Comunale ha deciso di affidare in concessione la verifica e l’espletamento delle 18.238 pratiche che attendono di essere espletate per incassare i dovuti oneri economici

Di Redazione

L’Amministrazione Comunale di Catania, ha deciso di affidare in concessione a un’impresa privata la verifica e l’espletamento delle 18.238 pratiche di condono edilizio giacenti negli uffici comunali che da parecchi anni, in qualche caso decenni, attendono di essere espletate per incassare i dovuti oneri economici.

Pubblicità

Tra un un mese si bandirà la procedura di evidenza pubblica, in modo da fare partire il nuovo servizio con l’inizio del nuovo anno.Lo ha stabilito la giunta comunale nell’ultima riunione presieduta dal sindaco Salvo Pogliese che, su proposta dell’assessore all’urbanistica Enrico Trantino, ha adottato la "rivoluzionaria" delibera per affidare con gara a evidenza pubblica la gestione completa delle procedure di condono, dalla fase di valutazione tecnica a quella di invio delle cartelle esattoriali per la riscossione degli oneri necessari a sanare le violazioni delle norme edilizie, fermo restando il controllo del Comune sull'attività.

«Anche in questo caso - ha detto Pogliese - rivendichiamo con orgoglio un atto di buona amministrazione che ci pone all’avanguardia a livello nazionale per la semplificazione e la velocizzazione delle procedure». «Dopo decenni di trascuratezza su questo fronte del condono edilizio - ha aggiunto - secondo le stime riusciremo a incassare una ventina di milioni di euro in appena tre anni, essenziali per mantenere gli equilibri di bilancio anche futuro dopo il catastrofico dissesto che abbiamo dovuto subire».

«Ringrazio l’assessore Trantino e il direttore Bisignani con i funzionari della Direzione Urbanistica per questa svolta amministrativa - ha concluso - che garantisce efficienza e ritorni economici importanti per il Comune. Questo della velocizzazione delle pratiche di condono, lo rivendico con orgoglio, è un altro punto del programma elettorale che abbiamo raggiunto».
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA