Notizie Locali


SEZIONI
Catania 22°

il Caos traffico a catania

Viabilità, la prefettura fa il punto sui cantieri in Tangenziale: i lavori Anas procedono, ma gli automobilisti sono “stremati” dalle estenuanti code

I cantieri riguardano anche lo svincolo di Canalicchio che già dal primo giorno di chiusura ha creato non pochi disagi

Di Francesca Aglieri Rinella |

Procedono nei tempi previsti dal cronoprogramma stilato da Anas i lavori avviati lungo la Tangenziale Ovest di Catania e sull’A18 direzione San Gregorio: a fare il punto è stato il Cov, il Comitato operativo viabilità, che si è riunito in prefettura per fare il punto sulle opere di riqualificazione delle barriere spartitraffico.

I lavori sulla A18/Dir

Con riferimento ai lavori lungo l’A18/Dir, Anas ha fatto sapere di aver completato la prima fase degli interventi – nella parte più a monte dell’arteria, tra il km 2+300 e il km 3+660 – i cui cantieri saranno definitivamente rimossi entro domenica 14 aprile. Nel frattempo è stata avviata la seconda tranche dei lavori – tra il km 0+637 ed il km 2+300 – particolarmente delicata perché sta comportando la chiusura dello svincolo in entrata di “Canalicchio” in entrambi i sensi di marcia. Interventi che saranno completati entro giugno. Anas ha assicurato che «i lavori – completati per quasi il 60% – stanno procedendo secondo cronoprogramma».

I lavori sulla Tangenziale

Per gli interventi previsti lungo la Tangenziale Ovest, per i quali non sono previste chiusure e saranno comunque garantite due corsie di marcia, sono in corso i lavori in prossimità dello svincolo “Asse dei servizi – Aeroporto”, che saranno completati entro la metà del mese di maggio. La prossima settimana partiranno, invece, gli interventi nei pressi dello svincolo “Zia Lisa-A19” che si concluderanno prima dell’estate. A conclusione della stagione estiva, saranno avviati, infine, gli ultimi interventi in prossimità dello svincolo di San Giorgio che Anas ha garantito di completare entro il mese di novembre, per scongiurare la presenza di cantieri, nel periodo delle festività di fine anno, in un snodo viario particolarmente delicato per la presenza del polo commerciale “Centro Sicilia”.

Strade più moderne

Al termine dei lavori lungo l’A18/Dir e la Tangenziale Ovest, ha evidenziato Anas, le due importanti arterie avranno incrementato i rispettivi livelli di sicurezza grazie alla collocazione delle barriere spartitraffico “National Dynamic Barrier”, di ultima generazione, particolarmente performanti e resistenti in caso di impatto. Il Cov – fanno sapere dalla Prefettura di Catania – manterrà costante il monitoraggio delle due arterie, per affrontare le eventuali criticità che, nel corso dei lavori, dovessero interessare la circolazione stradale, valutando i possibili correttivi da apportare alla viabilità. All’incontro, presieduto dal viceprefetto coordinatore, hanno partecipato, oltre le componenti del Cov – polizia stradale, carabinieri e vigili del fuoco – anche la struttura territoriale Anas di Catania, il vicesindaco Paolo La Greca e i rappresentanti dei Comuni di Gravina, San Giovanni La Punta, Tremestieri Etneo e San Gregorio.

Ma, intanto, gli automobilisti e i catanesi che ogni giorno percorrono la Tangenziale, sono “stremati” dalle lunghe ed estenuanti code.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA


Articoli correlati