Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Treviso, finte vaccinazioni agli amici no vax per far avere loro il green pass: infermiera indagata

Polizia ha fatto irruzione nel centro di Villorba per effettuare le analisi e prelevare campioni

Di Redazione

La Procura della Repubblica di Treviso ha aperto un’inchiesta su un’infermiera del Centro vaccinale di Villorba, a Treviso, che secondo le indagini della questura, ancora in corso, non avrebbe vaccinato un ristretto numero di parenti e amici, facendo figurare  al contrario che la vaccinazione sarebbe stata effettuata regolarmente, potendo così ricevere regolarmente la certificazione di vaccinazione. 

Pubblicità

Mentre altri cittadini che si presentavano alla sua postazione venivano da lei regolarmente vaccinati. Non si tratta però di un’infermiera contraria ai vaccini in quanto lei stessa è vaccinata e non avrebbe espresso mai posizioni no vax. La donna è stata sospesa a tempo indeterminato dal servizio, mentre La Procura di Treviso ha aperto un fascicolo per falso ideologico e omissione d’atti d’ufficio.  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA