Notizie Locali


SEZIONI
°

Delitti

Ucciso a Favara, l’autopsia su Francesco Simone preceduta da una tac

L'esame servirà anche per stabilire la distanza e la traiettoria dei colpi esplosi dal killer o dai killer.

Di Redazione |

Verrà effettuata oggi, nell’obitorio dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, l’autopsia sul sessantanovenne Francesco Simone, titolare di una rivendita di autovetture a Favara, ucciso a colpi di pistola giovedì in contrada Poggio Muto.

Il medico legale Alberto Alongi, che sta per essere incaricato dalla Procura di Agrigento, dovrà stabilire quanti colpi hanno centrato la vittima: se sono stati davvero 3 o 4, uno dei quali in piena faccia, come emerso nei minuti successivi al rinvenimento del cadavere. L’esame, che verrà preceduto da una tac, servirà anche per stabilire la distanza e la traiettoria dei colpi esplosi dal killer o dai killer. I carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Maria Barbara Cifalinò, continuano ad indagare e a effettuare accertamenti e audizioni. E’ in fase di esame, fra le altre cose, anche il telefono cellulare della vittima. E questo per comprendere, e accertare, se nelle ore precedenti all’omicidio, avesse avuto dei contatti telefonici con qualcuno di sospetto.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati