Notizie Locali


SEZIONI
Catania 35°

agenzia

Assessore, in Lombardia usato il 100% delle risorse Ue

Guidesi, 'ma Bce rende inaccessibile il credito per le aziende'

Di Redazione |

MILANO, 01 MAR – “Ho scattato una fotografia di chi siamo e di dove stiamo andando, ovvero la prima programmazione Ue che abbiamo concluso, quella relativa al periodo 2014-2020 che ha visto questa Regione utilizzare il 100% delle risorse”. Lo ha sottolineato il vicepresidente della Regione Lombardia con delega al Bilancio, Marco Alparone, a margine degli Stati generali per il Patto dello sviluppo che si sono svolti oggi a Palazzo Lombardia. Adesso “ci aspetta una stagione ancora più importante, quella dal 2021 al 2027 – ha proseguito – che mette in campo più di 4,4 miliardi di risorse europee. L’obiettivo è di utilizzarle tutte per la riduzione dei divari territoriali, l’innovazione delle nostre imprese, la digitalizzazione e la sostenibilità ambientale”. Come ha spiegato poi l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, le imprese lombarde “si sono già attrezzate per affrontare lo stallo economico verificatosi dopo l’espansione post pandemica. Abbiamo il problema delle influenze esterne, a volte paradossali. Questo perché, da un lato – ha spiegato – l’Europa ci chiede di raggiungere degli obiettivi che noi condividiamo e su cui vogliamo essere protagonisti”, ma, dall’altro, “rende complicato l’accesso al credito, che è centrale per raggiungere questi risultati”. Per raggiungere questi obiettivi “abbiamo bisogno di investire e, per investire, le nostre imprese hanno bisogno di liquidità. Tuttavia la stessa Europa, in particolare un’istituzione europea, la Bce – ha concluso – attua una politica monetaria che rende inaccessibile il credito alle aziende per favorire investimenti”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: