Notizie Locali


SEZIONI
°

Economia

Borsa: Milano bene (+0,8%) con Leonardo, Eni e Tim, vola Ovs

Avanzano Tenaris e Unicredit, fiacche Mps, Pirelli e Saipem

Di Redazione |

MILANO, 21 SET – Piazza Affari cerca di scrollarsi di dosso le preoccupazioni per la Fed e l’escalation nella guerra in Ucraina, con il Ftse Mib che avanza dello 0,8% dopo quattro sedute in calo. A trainare il listino sono Leonardo, che corre (+5,5%) in scia ai venti di guerra, Tenaris (+4,2%) ed Eni (+3%), sostenute dal rialzo del prezzo del petrolio. Bene anche Tim (+2,7%), con la mossa del patron di Iliad, Xavier Niel, che ha rilevato il 2,5% di Vodafone, che riaccende i riflettori sul risiko delle tlc. In luce anche Unicredit (+2,1%), che ha annunciato ‘avvio della seconda tranche del buy-back, e Terna (+2%), ben impostata come tutte le utility dopo il salvataggio di Uniper da parte del governo tedesco. Tra i bancari acquisti su Banco Bpm (+1,6%) e Mediobanca (+1,1%). Fiacche Pirelli e Saipem (-1,1%), deboli Hera (-0,9%), Diasorin (-0,8%) mentre Mps riduce i pesanti cali dell’avvio all’1,3%. Fuori dal Ftse Mib vola Ovs (+15%) dopo una semestrale migliore delle attese.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: