Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Europa in rialzo con futures Usa, Milano +0,47%

In luce petroliferi. Bp e Total guadagnano il 5,4%, Eni l'1,4%

Di Redazione

MILANO, 02 MAR - Le Borse europee si muovono in cauto rialzo coi futures americani, dietro ai quali hanno oscillato per tutta la mattinata. Parigi sale dello 0,8%, Francoforte dello 0,45% e Piazza Affari dello 0,47%. Fa meglio Londra (+0,93%) . L'evolversi della guerra in Ucraina e le sanzioni allargate alla Bielorussia hanno contribuito a mettere in tensione le materie prime. Il petrolio, col texano Wti in salita del 4,7% a 108 dollari al barile e il Brent del 5,4% a 110 dollari in attesa dell'Opec+, spinge i titoli petroliferi come Eni a Milano (+1,45%), TotalEnergies (+5,47%) a Parigi e Bp a Londra (+5,4%). Si è impennato poi il prezzo del gas europeo: il future quotato ad Amsterdam ha toccato un record a 194,7 e ora è in crescita del 55% a 162 euro per megawattora. Sul mercato sono tornati i timori che la Russia possa chiudere i rubinetti dopo le sanzioni e gli stop nelle forniture e nei progetti comuni decisi società europee. Non a caso gruppi russi quotati a Londra attraverso i depositary receipts come Gazprom e Sberbank segnano perdite fra il 94 e il 97% e hanno quasi azzerato il loro valore mentre la Borsa di Mosca rimane chiusa per la terza seduta consecutiva. Sempre debole il rublo: ci vogliono 112 rubli per un dollaro. Di fronte al balzo dell'inflazione dell'Eurozona a febbraio e alle attese della Bundesbank per l'intero anno in Germania per la spinta che arriva dall'energia si è allargato lo spread Btp Bund a 156,8 punti e sono risaliti i rendimenti dei titoli di stato (quello del decennale italiano all'1,55%) che ieri si erano ridotti per l'idea che la Bce non alzerà i tassi quest'anno.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: