Notizie locali

Catania

Catania, sgomberata la tendopoli di piazza della Repubblica

Di Redazione
Pubblicità

CATANIA E’ stato liberato, senza il ricorso ad azioni di forza, il terreno privato attiguo a piazza della Repubblica a Catania dove una ventina di migranti avevano realizzato una piccola tendopoli.

A seguito dell’ordinanza del sindaco Salvo Pogliese dello scorso 17 giugno, a cui è seguita una costante azione di convincimento delle assistenti sociali comunali e dei volontari del presidio leggero a lasciare l’area malsana, stamattina la polizia municipale, con il supporto di carabinieri, guardia di finanza e polizia di Stato, ha guidato lo sgombero di circa otto tonnellate di rifiuti e masserizie.

Nell’area erano rimasti a dimorare quattro migranti, risultati non regolari, e per questo presi in consegna dagli agenti della Questura per gli accertamenti di legge. A conclusione dell’intervento il sindaco Salvo Pogliese ha parlato di «impegno mantenuto, portato a compimento grazie anche alla collaborazione del prefetto e del questore liberando un’area dove vi erano condizioni igieniche devastanti».

«Un atto dovuto - ha aggiunto - arrivato dopo un’azione di persuasione che ha avuto i suoi effetti, visto che erano rimasti solo quattro migranti irregolari». Il sindaco Pogliese ha anche annunciato, d’intesa con l'assessore all’ecologia Fabio Cantarella, che già domani mattina a partire dalle cinque del mattino ci sarà una nuova operazione di pulizia e derattizzazione di tutta l’area di corso Sicilia e piazza della Repubblica-Grenoble. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità
Di più su questi argomenti: