Notizie Locali


SEZIONI
Catania 36°

Ail Catania

Come argilla: plasmare una nuova vita durante la malattia

Di Redazione |

Pubblicazione di AIL Catania per i pazienti cronici, già in distribuzione negli ospedali Policlinico e Garibaldi Nesima

Ematologo, psicologo, hair stylist e nutrizionista coinvolti per una scrittura multidisciplinare su aspetti cruciali che incidono sulla qualità di vita dei pazienti

Vivere dando forma ad una nuova esistenza avendo cura di sé, oltre che con il trattamento farmacologico, con il supporto di figure professionali, che seppur non sempre indossano il camice sono cruciali a sostegno continuo dei pazienti cronici.  

Diversi tumori del sangue si stanno cronicizzando e quindi oggi si riflette anche su come supportare il paziente ematologico attraverso un approccio multidisciplinare, che prenda in considerazione non soltanto gli aspetti strettamente terapeutici ma anche, in una visione più olistica, quello nutrizionale, di lifestyle e psicologico.

AIL Catania per accompagnare i pazienti nel delicato cambiamento che li vede protagonisti di una nuova identità fisica in seguito alle cure farmacologiche, ha coinvolto alcuni esperti per realizzare un approfondimento a più mani: “Come argilla”.  In ogni pagina si sfatano dubbi e si aprono nuove prospettive grazie alla penna dell’ematologo Uros Markovic, delle psicoterapeute Stefania Gruttadauria e Marzia Sapuppo, dell’hair stylist Giacomo Puglisi e del biologo nutrizionista Carla Sillitti. 

Come l’argilla che si lascia manipolare e così crea nuove forme, ogni paziente si ritrova a plasmare una vita nuova, diversa, unica. Leggendo tra le righe degli autori si trovano i contributi dell’ematologo concentrato sulle cure,  quello del consulente d’immagine motivato ad alleviare i segni della malattia, soprattutto sulle pazienti, fornendo stimoli estetici; quello dello psicologo che dichiara l’importanza di intraprendere un percorso terapeutico sin dalle prima fasi di diagnosi; il contributo più approfondito del nutrizionista che mira ad aumentare il grado di consapevolezza su eventuali comportamenti alimentari scorretti di un paziente che non conosce le precauzioni a cui attenersi durante e dopo il percorso chemioterapico. Sono vari e puntuali i contenuti sul tema con ricette e suggerimenti utili, in quanto i principali quesiti che spesso i pazienti si pongono sono relativi all’alimentazione.

La pubblicazione voluta da AIL Catania è stata attualmente edita in 1500 copie ed è stata supportata dal contributo non condizionato di AbbVie srl.

Il presidente di AIL Catania Riccardo Bottino ha consegnato la pubblicazione da distribuire ai pazienti al Policlinico di Catania a Francesco Di Raimondo, direttore dell’U.O.C. di Ematologia con Trapianto di Midollo Osseo dell’AOUP “G. Rodolico – San Marco”. La stessa pubblicazione sarà consegnata ad Ugo Consoli direttore U.O.C. Ematologia dell’Arnas Garibaldi Nesima. Le equipe delle due strutture ospedaliere saranno coinvolte nella distribuzione di “Come argilla” ai pazienti degenti ed ambulatoriali. La pubblicazione sarà a disposizione anche nella sede di AIL Catania presso il Policlinico.

I temi trattati nella pubblicazione saranno anche i focus a Catania in occasione della Giornata Nazionale contro Leucemie, Linfomi e Mieloma che si terrà il prossimo 21 giugno.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA