Notizie Locali


SEZIONI
Catania 33°

agenzia

16enne violentata a Ponza, i suoi genitori erano al lavoro

Sola a casa quando lavoratore stagionale non assunto è entrato

Di Redazione |

PONZA, 08 LUG – La sedicenne che questa notte è stata abusata da un trentaquattrenne di Roma si trovava a Ponza insieme ai suoi genitori, entrambi lavoratori in ristoranti dell’isola pontina durante la stagione estiva. Proprio come l’uomo che l’ha violentata, il quale però non aveva superato il periodo di prova in un ristorante, e che si trovava ad alloggiare in una casa con altre persone accanto a quella affittata dai genitori della minorenne, dove ieri sera quest’ultima era sola mentre loro lavoravano. È stata la madre della ragazza a denunciare l’uomo ai carabinieri, i quali lo hanno identificato permettendo alla Procura di Cassino di denunciarlo per violenza sessuale aggravata: il 34enne è ora indagato ma in stato di libertà. La ragazza, immediatamente trasferita in eliambulanza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, si trova ora in una struttura della Capitale, mentre nei confronti del trentaquattrenne, già gravato da diversi precedenti penali, è stato emesso un foglio di via dall’isola di Ponza. Nel frattempo, proseguono le indagini per ricostruire con esattezza l’episodio, in attesa dell’esito degli accertamenti medici sulla ragazza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: